03 aprile 2017

Esce il 7 aprile "Nel caos di stanze stupefacenti" (Carosello Records), il nuovo album di inediti scritti e interpretati da Levante e che segna il suo ritorno discografico, a distanza di due anni da "Abbi cura di te". Dodici canzoni che raccontano magistralmente sentimenti e stati emotivi: amore, distanza, intimità, incomunicabilità, gelosia, complicità, solitudine, delusione e aspettative.

Levante scatenata "Nel caos di stanze stupefacenti"

C'è il similrap Anni 90 come “1996 La stagione del rumore” o l'apparente filastrocca straniata come “Santa Rosalia”, canzoni tirate come “Non me ne frega niente” – con la sua spietatamente ironica critica social-e – “Gesù Cristo sono io”, “Le mie mille me” o momenti più dolci ed elegiaci come “IO ero io”, “Diamante”, “Sentivo le ali”. E ancora “Pezzo di me” - duetto con Max Gazzé che gioca spregiudicatamente sull’ambiguità della pronuncia per sbeffeggiare il politicamente corretto radiofonico – o di una chiusura ossessiva e passionale come “Di tua bontà”.

A maggio Levante sarà live con la sua nuova tournée “Nel caos tour 2017” organizzata da OTRlive. Si parte il 4 maggio dall’Atlantico di Roma e si prosegue il 5 maggio a Perugia all’Afterlife Live Club, il 6 all’Estragon Club di Bologna, il 12 al New Age Club di Roncade (TV), il 13 maggio al Teatro della Concordia di Venaria Reale (TO) e si concluderà il 16 maggio all’Alcatraz di Milano (NUOVA DATA).