20 dicembre 2018

“Duets Forever”, il nuovo album di Cristina D’Avena, è uscito il 23 novembre, un nuovo capitolo sulla scia del grande successo di “Duets”, primo album contenente alcune tra le sigle più famose dei cartoni animati in duetto con i big del panorama musicale italiano –“sono canzoni che fanno sognare e abbiamo bisogno di sognare” dice la cantante, consacrata unica donna nella Top 3 della chart degli album e al n.1 di quella dei vinili. Su come sia nata la collaborazione con i tanti artisti che hanno partecipato a entrambi i dischi, Cristina D’Avena racconta di esser stata lei a contattarli e di aver lasciato carta bianca sulla scelta della canzone. Ogni cantante ha scelto quella in cui più si rispecchiava. Nonostante tanti anni di popolarità e successi “è una continua emozione, sono una persona sensibile, amo leggere i messaggi d’affetto dei fan” ha spiegato. In programma tanti instore dove poter incontrare i fan, ma anche concerti ed esibizioni live, come accadrà il 31 dicembre a Roma. “I cartoni hanno una magia particolare, partono dal cuore perché ci hanno fatto crescere” ha concluso la D’Avena, spiegando l’ennesimo successo di una raccolta di sigle.

Cristina D’Avena con il nuovo album conquista le classifiche

1. Canzone dei Puffi feat. PATTY PRAVO con la partecipazione di Fabio De Luigi

2. I ragazzi della Senna (Il Tulipano Nero) feat. FABRIZIO MORO

3. Georgie feat. DOLCENERA

4. Memole dolce Memole feat. ELISA

5. Pollyanna feat. MALIKA AYANE

6. Vola mio mini pony feat. ELODIE

7. Ti voglio bene Denver feat. LO STATO SOCIALE

8. D’Artagnan e i moschettieri del re feat. IL VOLO

9. Alvin rock’n’roll feat. THE KOLORS

10. Papà Gambalunga feat. FEDERICA CARTA

11. Il mistero della pietra azzurra feat. ALESSANDRA AMOROSO

12. Robin Hood feat. MAX PEZZALI

13. Batman feat. LE VIBRAZIONI

14. Sailor Moon e il cristallo del cuore feat. CARMEN CONSOLI

15. Rossana feat. NEK

16. Doraemon feat. SHADE

Cristina D'Avena ospite in Proteina Zeta

Riascolta Cristina D'Avena ospite in “Proteina Zeta" con Raffaello Tonon e Luca Onestini