25 agosto 2019

Uno dei trapper più rilevanti della scena, DrefGold, è stato fermato nel weekend per possesso di sostanze stupefancenti.

È accaduto lo scorso venerdì sera, il rapper di origini pugliesi è stato sorpreso nel suo appartamento di Pero, alla periferia di Milano, in possesso di 100 grammi di marijuana e 12 mila euro in contanti.

Per questo motivo, su richiesta del pm di turno Alessia Menegazzo, il cantante ha trascorso una notte in Questura sotto stretta supervisione degli agenti.Ad allertare la polizia sarebbero stati alcuni vicini di casa del performer trap.

In molti, infatti, avrebbero non solo lamentato schiamazzi notturni, ma avrebbero riferito alle autorità di aver visto "loschi individui" aggirarsi con spasimo nei pressi dell'abitazione. Dunque, una pattuglia sarebbe intervenuta immediatamente e lo avrebbe colto con le mani nel sacco, trovando 110 grammi tra marijuana e hashish e 12mila euro in contanti.



Ieri mattina, il rapper è comparso all’udienza di convalida in tribunale e alla fine è tornato in libertà con l’obbligo bi-settimanale di firma in attesa del processo fissato per settembre.

La difesa "È un consumatore di cannabis e la sostanza era per suo uso personale", lo ha difeso così, davanti al giudice l'avvocato Niccolò Vecchioni.

Per l’accusa, però, il denaro rinvenuto in casa sarebbe provento di spaccio. "Abbiamo depositato i contratti da cui risulta che il ragazzo è molto ben retribuito per la sua attività musicale e non ha certo bisogno di vendere marijuana", sostiene con fermezza il legale. Ad ogni modo, sarà il giudice Sandro Saba ad esprimersi definitivamente sul caso tra due settimane.


CAPO PLAZA - Tesla feat. Sfera Ebbasta, DrefGold (Prod. AVA, Charlie Charles, Daves The Kid)