14 maggio 2019

L'Eurovision Song Contest 2019 partirà domani a Tel Aviv con la prima semifinale, la seconda si terrà invece il 16 maggio prima della finalissima di sabato 18 maggio. La città è naturalmente in completa fibrillazione per uno degli eventi musicali più seguiti. Non c'è praticamente luogo in città dove non campeggi il cartellone ufficiale del festival con l'insegna 'Osa sognare' e l'elenco delle decine di manifestazioni previste in settimana fino alla finale di sabato prossimo, con Madonna ospite d'onore. 41 i paesi in gara per il podio più alto in un Paese, Israele, che ha vinto già 4 volte e che, grazie all'affermazione di Netta Barzilai con la canzone “Toy” nella passata edizione di Lisbona, ospita di nuovo la competizione. E 41 saranno i cantanti a sfidarsi, compreso l’italiano Mahmood. Il cantante italiano vincitore di Sanremo con il brano “Soldi” da venerdì scorso sta provando la sua performance all'Expo di Tel Aviv, sede ufficiale della gara. "Già che si faccia un festival europeo” ha dichiarato l'artista, già posizionato in alto nei pronostici, “è un passo avanti per unire i popoli. La musica è un modo di unire e l'Eurovision è un buon punto di partenza".​

Eurovision, oggi via al concorso, sabato la finale

Mahmood e Gue Pequeno a Radio Zeta

Riascolta Mahmood e Gue Pequeno ospiti in diretta da Sanremo in “Una Zeta a Pois" con Chiara Lorenzutti.