09 settembre 2018

Lucio Battisti ci lasciò vent'anni fa, il 9 settembre 1998. La sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto e molti misteri. Considerato un genio, Battisti iniziò la sua carriera come autore e solo dopo si lasciò convincere a cantare. Cantautore e musicista rivoluzionario che ha contribuito al rinnovamento della canzone italiana, lasciando che questa venisse contaminata con il rock, la black music fino alla musica latina ed elettronica. Oltre al vasto e prezioso repertorio musicale ciò che resta di Lucio Battisti è davvero poco, così come erano poche le sue parole in pubblico e le apparizioni. Tra queste i nove minuti televisivi in cui duettò con Mina, nel 1972 al Teatro 10. Schivo e riservato ha lasciato parlare la sua musica e le sue canzoni, nate dal lungo e profondo legame con Mogol. Lucio Battisti ha segnato un’epoca, raccontando il coinvolgimento sentimentale e gli episodi di vita quotidiana, fino a toccare temi nuovi, spesso controversi così come avvenne nel periodo di collaborazione con Panella.

I vent'anni dalla scomparsa di Lucio Battisti