09 gennaio 2023, ore 16:35

Quella di un sequel de Il gladiatore, è stata per molti anni, una notizia impossibile. Chiunque provava a parlarne era considerato folle, anche perché il primo film, quello originale d’inizio secolo, oltre ad aver lasciato un segno indelebile nella memoria collettiva, era considerato quasi sacro da onde di cinefili incalliti. Ma oggi, l’impossibile è diventato realtà.


IL GLADIATORE, LA GLORIA DI RIDLEY SCOTT E RUSSELL CROWE

Insomma, dopo quasi 25 anni, Il Gladiatore tornerà. Il film storico-epico diretto da Ridley Scott era uscito nel 2000 e aveva conquistato il pubblico di tutto il mondo. Si conquistò dodici nomination agli Oscar, diventate poi cinque statuette, tra cui quelle per miglior film e miglior attore protagonista per Russell Crowe. Proprio Crowe raggiunse grazie a questa pellicola il suo più grande successo, che lo lanciò tra gli attori più in vista di Hollywood.


IL GLADIATORE, LA TRAMA DEL PRIMO FILM

Il generale romano Massimo Decimo Meridio, comandante dell'esercito del Nord, ha condotto ancora una volta i suoi legionari alla vittoria, ed ora spera di poter tornare alla sua famiglia. Ma il sovrano Marco Aurelio, oramai vecchio e stanco, gli chiede di assumere il comando dell'impero dopo la sua morte. Una storia epica e leggendaria che ancora oggi conquista il cuore delle giovani generazioni.


IL GLADIATORE 2 ARRIVA PAUL MESCAL

Erano ormai mesi che il regista Ridley Scott stesse valutando i nomi in lizza per il cast del sequel de Il Gladiatore. Già da tempo si riteneva che l’autore fosse pronto a mettere definitivamente in cantiere il film dopo aver girato Napoleon (in arrivo sul finire dell’anno), ma oggi tutte le indiscrezioni si concretizzano in una prima, fondamentale conferma. Sarà Paul Mescal, l’attore della serie tv Normal People ad interpretare il protagonista dell’atteso Blockbuster. Secondo le ultime notizie infatti, la star sarebbe in trattative con la produzione del film e, a meno di colpi di scena finali, sarebbe fatta.


IL GLADIATORE, NULLA DA FARE PER CHALAMET

Stando a quanto riporta il sito Badtaste.it, i vari incontri con i potenziali protagonisti del sequel sarebbero iniziati già a novembre, quando la sceneggiatura definitiva è stata consegnata alla produzione. Paul Mescal è stato uno dei primi attori vagliati da Ridley Scott, che tuttavia ha voluto continuare a vedere anche altri interpreti, tra cui anche Timothée Chalamet, Austin Butler e Miles Teller. Oggi però siamo in grado di dirvi che Chalamet, l’attore di Bones ad All e Chiamami con il tuo nome, non sarebbe stato coinvolto in alcun provino. A dirlo è l’agente che ha deciso di intervenire su Twitter per smentire la cosa: “Non fa un provino per qualcosa da più di 7 anni“.


Una cosa è certa. Una sceneggiatura c’è e la produzione ormai sta navigando. Quindi non resta che aspettare e sperare che il nuovo Gladiatore sia all’altezza dell’originale.