10 agosto 2019

Il concerto di Jovanotti a Vasto non si farà.

La notizia è rimbalzata online negli ultimi giorni, a partire dall'account ufficiale di Jovanotti.

Lo ha confermato anche Maurizio Salvadori, amministratore delegato Trident e organizzatore da trent'anni dei concerti di Jovanotti.

Dalla Prefettura di Chieti, dunque, arriva lo stop definitivo al concerto di Jovanotti che si sarebbe dovuto tenere il 17 agosto sulla spiaggia di Vasto Marina. Ieri in mattinata la riunione congiunta del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza e della Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo ha pronunciato la parola fine alle speranze dei fan di assistere al "Jova Beach Party".

Per il prefetto di Chieti Giacomo Barbato permangono le criticità sulla sicurezza e sulla paventata chiusura della Statale 16.


Intanto il sindaco di Vasto Francesco Menna ha parlato ai giornalisti in serata, sottolineando il muro contro muro che si è verificato in questo giorni.

Secondo quanto riporta il sito abruzzoweb.it, il primo cittadino ha dichiarato : "Siamo stati disponibili ad assecondare tutte le richieste della Prefettura di Chieti e a correggere gli errori, assicurare il supporto oltre a dare ogni chiarire per la piena fruibilità e sicurezza dell'evento. Eppure dopo il 'no' all'evento che abbiamo ricevuto non riesco ancora a capire perché il 'no' a Jovanotti a Vasto per un danno non solo alla mia città, ma anche per l'intera provincia e tutta la regione. Una palese ostilità nei nostri confronti".

La replica alla decisione della Prefettura, arriva anche da Salvadori attraverso Zonalocale.it, che sta pensando ad un'alternativa, fuori dalla provincia di Chieti ma sempre in Abruzzo:" Proveremo a fare un miracolo guardando se c'è un'alternativa, ma non per il 17 agosto. Ho una data in testa, vediamo se riusciamo a farla trovando delle autorità dello Stato un po' diverse da quelle che abbiamo trovato qua".

Jovanotti - Praia a Mare - Jova Beach Party