28 luglio 2020, ore 19:27
Simone Palmieri
di Simone Palmieri - Speaker

Alessandro Mahmoud, Milanese classe ’92, è un artista di fama internazionale e apprezzatissimo autore. Nel 2018 pubblica il suo primo album d’esordio “Gioventù Bruciata” dopo aver vinto il Festival di Sanremo con il brano “Soldi”, diventata una hit mondiale nonché la canzone italiana più ascoltata di sempre. Nel 2020 ha pubblicato i singoli “Rapide” (disco di platino) “Eternantena” e “Moonlight Popolare” (feat. Massimo Pericolo). 

Mahmood è nostro ospite telefonico in Collettivo Zeta.


 


DORADO: IL NUOVO SINGOLO DI MAHMOOD

"Dorado" è il nuovo singolo di Mahmood insieme a Sfera Ebbasta e Feid. Dopo il fascino urbano di "Moonlight Popolare", al fianco di Massimo Pericolo, è ora dei paesaggi esotici di Dorado, che vengono esplorati con due nuovi compagni di viaggio: Sfera Ebbasta e Feid!

Quest’ultimo è l’artista latino che sta scalando le classifiche internazionali con la hit "Porfa"!

A firmare la produzione è DRD, pseudonimo di Dardust, che ha firmato molti dei successi di Mahmood. 

Per l’Artwork Mahmood ha fortemente voluto al suo fianco Bugs Bunny. Il coniglio ha risposto positivamente e ha scelto Mahmood per festeggiare i suoi 80 anni.

Il video di “Dorado” è stato girato tra Torino e Miami. 

Diretto da Attilio Cusani il videoclip è un viaggio onirico che si caratterizza per il tono surreale ed è in parte ambientato all'interno del Museo Egizio di Torino, che ha concesso i suoi spazi per girare alcune scene fondamentali. 

Abbiamo girato parte del videoclip al Museo Egizio di Torino. Nonostante all’interno del museo ci sia oro e lusso sfrenato, quello che conta è ciò che sei tu e il valore che dai a te stesso. L’idea del video è partita addirittura prima della canzone. Al Museo sono stati tutti gentili e disponibili e ho fatto anche un tour guidato”.

Cosa significa Dorado nel testo? “È la rappresentazione del mio anno passato. Da casa mia, dalla mia stanza dove scrivevo canzoni mi sono ritrovato catapultato in realtà completamente differenti. Ho girato tutta l’Europa e ho portato la mia musica”.

 

IL GIOCO DI OGGI: “HAI MAI DETTO”

Oggi, Diego Zappone e Simone Palmieri, vogliono entrare nella vita di Mahmood! 

Hai mai detto un segreto a Dardust? “Ho detto diversi segreti a Dardust, ma se ve li dico non sono più segreti!

Hai mai detto a Sfera Ebbasta che vuoi allenarti con lui? “Si, ci siamo anche allenati una volta insieme. Ma vince lui, spinge di più lui in palestra perché è più grosso

Hai mai detto Ti Amo nel sonno? “No ragazzi, figuratevi. È già tanto se lo dico da sveglio!

Hai mai detto Non Andartene Dalla Mia Vita? “No, assolutamente. Sono un tipo cinico. Al massimo dico: vuoi una pizza?

Hai mai detto Questa è Casa Mia e Qui Comando Io? “Certo, un botto di volte perché è anche da poco che sto nella nuova casa.


DOMANDE DEI FAN:

Ecco le domande che i fan di Mahmood hanno potuto fargli dal nostro profilo Instagram ufficiale @radiozetaof.

@Bae_travel_: cosa ti spinge a migliorarti sempre di più? “Ascoltare canzoni di musicisti che mi ispirano.”

@maria_dal_pian: cosa intendi comunicare esattamente con il brano “Dorado”? “È il mood della vita che ho passato l’anno scorso, lontano dalla vita di tutti i giorni. Lontano dalla mia quotidianità.”

@aury.lm: la cosa più strana successa ad un concerto? “Mi è partita una scarpa, ma per fortuna è finita sulle casse spia e non sul mio pubblico.”

@matteobosi: scriveresti mai un pezzo per Sanremo? Se si, per chi? “L’ho scritto proprio quest’ anno per la mia amica Elodie. Il brano si chiama Andromeda.”

@perfectly: se potessi scegliere un artista del passato con cui duettare, chi sceglieresti?“Sicuramente Paolo Conte

@connie.mtv: se potessi dare un consiglio al te di qualche anno fa, cosa diresti? “Di crederci sempre e di non mollare mai, per nessuna ragione al mondo”.

@micabezaestaciao: spoiler sul nuovo Album? “Nessuno, mi spiace.”

 Grazie per essere stato con noi, Mahmood! Ti aspettiamo presto ai microfoni di Radio Zeta!

 

 

 


Mahmood in collegamento su Radio Zeta: "Consiglio a tutti di visitare il Museo Egizio"