06 gennaio 2023, ore 16:15

Noah Schnapp fa coming out, il giovane attore di Stranger Things dichiara di essere gay
PHOTO CREDIT: Agenzia Fotogramma.it

Siamo tutti reduci da una stagione che ha lasciato il segno e ha sciolto il cuore di milioni di ragazzi in tutto il mondo. Stiamo parlando, ovviamente di Stranger Things, che con la quarta stagione uscita nell’estate 2022 ha raggiunto picchi di bellezza che raramente si vedono in un prodotto Netflix. Nelle ultime settimane, si è parlato tanto della lavorazione della quinta e ultima stagione che, stando ad alcuni rumors, potrebbe arrivare alla fine del 2024. Secondo le prime indiscrezioni che ci arrivano da varie fonti, sembrerebbe che in questo ultimo tassello della serie, il personaggio di Will, tornerà ad avere un ruolo centrale, un po come aveva avuto nella prima stagione. E proprio il suo interprete in queste ore, è sotto i riflettori per alcune dichiarazioni.


NOAH COME WILL

Noah Schnapp fa outing sulla sua sessualita' e dichiara di essere gay. La star di Stranger Things, 18 anni, ha pubblicato un video su TikTok in cui dice di aver nascosto la sua omosessualità per tutta la vita anche se in realta' la sua famiglia ne era al corrente. "Quando finalmente ho detto ai miei amici e alla mia famiglia di essere gay dopo aver mantenuto il segreto per 18 anni”, spiega nel video, “tutti hanno risposto, lo sappiamo". Nella clip Schnapp schiocca le dita e canta in playback. "Suppongo di essere piu' simile a Will di quanto credessi" si legge nel sottotitolo del video. Nella serie di Netflix, infatti, in particolare nella quarta stagione, il personaggio di Will Byers manifesta il suo amore per l'amico Mike, interpretato da Finn Wolfhard. In realtà i Fan di Stranger Things lo hanno sempre saputo, fin dai primi episodi. Viene da chiederci se magari proprio la narrazione della serie scritta dai fratelli Duffer, abbia spinto il giovane attore a confessare il suo orientamento sessuale.


STRANGER THINGS, LA TRAMA

La quarta stagione di Stranger Things introduce un nuovo antagonista che minaccia di conquistare il mondo partendo dal Sottosopra: per farlo, Vecna apre dei portali grazie all’uccisione di persone giovani come Chrissy Cunningham, Fred Benson e Patrick, tutti studenti del liceo di Hawkins. La città sprofonda nel cosiddetto “Satanic panic” e incolpa Eddie Munson, un giovane metallaro patito di Dungeons and Dragons e amico di Dustin e degli altri, per queste morti.