06 febbraio 2020

Junior Cally è tornato a trovarci, raccontandoci le sue impressioni dopo la prima esibizione al settantesimo Festival della Canzone italiana di Sanremo.

La prima classifica, parziale, lo vede ultimo ma ci sarà tempo per rifarsi.

Partecipa al Festival con il brano "No Grazie".

Oggi sul palco dell'Ariston, gli artisti si esibiranno con le cover commemorative delle scorse edizioni del Festival, per celebrare la settantesima edizione.

Junior Cally canterà la sua versione di "Vado al massimo" che Vasco Rossi portò a Sanremo nel 1982.

- Come mai hai scelto questo brano?

"L'ho scelto perché Vasco in quel Festival era un outsider e io mi sentivo cosi, già da quando circolava l' hashtag #machièjuniorcally. Non è assolutamente un paragone, della carriera di Vasco mi basterebbe l'1%, ci mancherebbe! Voglio solo farmi conoscere dal grande pubblico". 

"Se dovessi descrivere questo Festival on una sola parola direi, emozionante".

- Dopo l'esibizione chi hai sentito?

"Volevo chiamare la mia ragazza ma mi hanno fatto una sorpresa, me l'hanno portata in camerino e poi ho sentito mia madre. Stanotte ho dormito solo 2 ore e 40 minuti".

 


Qui la classifica parziale:

1 Francesco Gabbani

2 Le Vibrazioni

3 Piero Pelù

4 Pinguini Tattici Nucleari

5 Elodie

6 Diodato

7 Irene Grandi

8 Tosca

9 Michele Zarrillo

10 Levante

11 Marco Masini

12 Alberto Urso

13 Giordana Angi

14 Raphael Gualazzi

15 Anastasio

16 Paolo Jannacci

17 Achille Lauro

18 Enrico Nigiotti

19 Rita Pavone

20 Riki

21 Elettra Lamborghini

22 Rancore

23 Bugo e Morgan

24 Junior Cally




Junior Cally a Radio Zeta

Riascolta Junior Cally ospite in “Destinazione Zeta" con Sara Calogiuri e Lulù Mastio.