07 febbraio 2019

Seconda puntata del Festival di Sanremo dove sono state le gag tra i conduttori a farla da padrona e sul palco dell’Ariston il clima appare da subito più sereno rispetto alla serata del debutto. Il primo ad esibirsi è stato Achille Lauro, poi è stata la volta di Einar. Fra il secondo e il terzo concorrente il simpatico monologo di Claudio Baglioni e Bisio sulla punteggiatura, che ondeggia tra sputacchi, versi e mette in scena il vademecum per una punteggiatura alternativa. Sul palco di Sanremo, subito dopo, i ragazzi de Il Volo e poi Arisa, che sbaglia il testo ma si dimostra capace di rialzarsi in pochi istanti. Standing ovation per Loredana Bertè. Entra in scena Fiorella Mannoia, che strappa applausi nel suo duetto con Baglioni, poi è la volta di Nek. Un’ovazione accoglie Pippo Baudo, appena prima di Daniele Silvestri. Viene data per assente “per malattia” Michelle Hunziker, che poco dopo, però, scende dallo scalone facendo finta di essere collegata al telefono da casa. Il momento clou della serata è però indiscutibilmente quello di Marco Mengoni, che precede Ghemon con una leggera variazione in corsa di scaletta. Quello che si configura come l’ospite più social dell’intera edizione sfodera la sua “Hola” con Tom Walker e si esibisce accennando “L’essenziale” in coppia con Baglioni. Un brano, quello proposto dall’artista, che nel 2013 aveva strappato la vittoria al Festival. Dopo uno stacco pubblicitario è il turno degli Ex Otago, subito dopo Ghemon, Paola Turci e una Virginia Raffaele che prende possesso del palco indossando un appariscente abito rosso. Gli ultimi concorrenti, prima che il televoto venga chiuso, sono i Negrita e Federica Carta e Shade. Poi gli highlights della puntata e il divertente intermezzo di Pio e Amedeo, che ha riscosso successo anche in rete per il suo approccio comico che si è fatto più serio verso il finale. A ridosso dell'una di notte c’è stato il gran momento di Riccardo Cocciante, un ospite attesissimo sin da quando, qualche giorno fa, avevano cominciato a circolare le voci della sua presenza a Sanremo. Due i brani che ha proposto: “Bella” e “Margherita” con Baglioni. Emozione e qualche lacrima, sul finale, per la consegna del premio alla carriera dedicato a Pino Daniele. Nelle ultime battute della serata, la giuria della sala stampa ha proposto un primo verdetto, diviso in tre aree (dalla più alla meno votata). La seconda serata si conclude all'1.10. E la linea passa al Dopofestival.

Sanremo, il riassunto della seconda serata