Federico Pecchia

Federico Pecchia

Federico Pecchia

Federico Pecchia nasce a Piombino (LI) il 4 marzo 1991.

Fin da piccolo coltiva quella che è la sua più grande passione: stare su un palco, studia recitazione e improvvisazione teatrale.

Si diploma al Liceo Scientifico G. Carducci di Piombino e, successivamente, comincia a frequentare la Facoltà di Economia Aziendale a Pisa, dove si trasferisce e dove comincia anche a lavorare come speaker radiofonico. Per tre anni, infatti, conduce un programma nella webradio dell'Università di Pisa, Radioeco, chiamato "Dillo a Tato".

Nel frattempo non trascura gli studi di recitazione che lo portano a frequentare una scuola di doppiaggio tra Grosseto e Roma con corsi tenuti da alcuni tra i più importanti doppiatori italiani. Recita in numerose opere teatrali, cortometraggi, webserie, pubblicità, film, anche un piccolo ruolo nella serie TV "I delitti del Barlume".

Nel 2017 consegue la Laurea Magistrale in Economia con una tesi sul mercato discografico, riuscendo ad unire, in questa maniera, i suoi studi universitari e l'altra sua grande passione, la musica. Nello stesso anno si trasferisce a Milano per frequentare il Master in Comunicazione Musicale alla Cattolica. Al termine di questo, nel 2018, approda a RTL 102.5 per occuparsi dei social della radio. Comincia a lavorare nella redazione web per la produzione di notizie sul sito rtl.it, ma la sua passione per la conduzione radiofonica lo porta a diventare, prima, social corner di The Flight, con Fabrizio Ferrari e la Zac, e poi della Suite 102.5, con Gigio D'Ambrosio e Laura Ghislandi, con cui è in onda ancora adesso.

Nell’estate 2019 comincia a condurre insieme al suo socio toscano, Davide Damiani, un programma su Radio Zeta: dal lunedì al venerdì, dalle 13.00 alle 15.00. Da settembre 2019 viene affidata ai due toscani anche la conduzione del programma "Mai visto alla radio" sulla rete ammiraglia, RTL 102.5, in diretta tutti i fine settimana, dalle 15.00 alle 17.00.

In onda in:

Zetagram

Zetagram

Da lunedì a venerdì dalle 13 alle 15 e il sabato e la domenica dalle 12 alle 15.