26 aprile 2017

Ensi dopo il successo del suo ultimo disco di inediti “Rock Steady”, che ha debuttato direttamente al n.1 delle classifiche di vendita, torna dopo 3 anni con un nuovo singolo, “Tutto il mondo è quartiere” cheè il primo capitolo, prodotto da The Ceasars, che anticipa il nuovo album in uscita in autunno.

“Viviamo un tempo in cui non esistono più confini, tutto il mondo è quartiere, in ogni quartiere del mondo. Se come me vivi in una grande città lo vedi maggiormente ma è così ovunque. – racconta Ensi - Mangio in ristoranti orientali, compro casse d’acqua (e succo di mango) dal Bangla. La mia ex vicina di casa era del Cile, faceva delle empanadas incredibili. Ho due barbieri di fiducia, uno è Campano l’altro è Nigeriano. I figli del portiere del mio palazzo parlano filippino con lui e italiano con me. Tra i loro compagni di scuola ci saranno sicuramente ragazzi di ogni colore, razza e religione. Mio figlio andrà in una di quelle scuole. Ho filmato tutto con il grandangolo poi l’ho cantato su questo sound dei Ceasars che sembrava fatto apposta. Il brano suona come un inno, in un meltin pot di idiomi e di immagini, ma è senza filtri. L’ho scritto per buona parte con un ordine temporale quasi preciso, quasi come a scandire una giornata x, ma sul finale ho voluto dare il mio punto di vista sul tema.

Ensi: "Viviamo in un tempo in cui non esistono più confini"