03 luglio 2017

Sabato sera i presenti al Foro Italico hanno potuto assistere ad uno spettacolo epocale, fatto di prosa e cultura pop. Lo show ha visto un dispiegamento di forze artistiche eccezionale, con i sessantuno elementi dell’Orchestra Filarmonica della Franciacorta, trenta coristi, sette attori e special guests d’eccezione (Pino Insegno nei panni di Dio e Gigi Proietti in quelli del “Barbone Dinamitardo”).

L’ultimo disco dell’artista romano, un misterioso capostazione nello spettacolo, è la colonna portante di questo progetto di teatro totale. Dopo le prime due date di sabato e ieri sera sono in arrivo altri appuntamenti da non perdere: il 4, 5 e 6 luglio ancora al Foro Italico di Roma, il 18 luglio al Festival Collisioni di Barolo, il 29 luglio al Teatro del Silenzio di Lajatico (PI), l’1 e 2 settembre all’Arena di Verona, il 7 e il 9 settembre al Teatro Antico di Taormina.

Renato Zero, grande successo per “Zerovskij…solo per amore”